Newsletter Federlavoro Alto Adige 3-2016

Se hai problemi a visualizzare questa pagina clicca qui per visualizzarla nel browserPer ulteriori informazioni scrivi a info@coooperativebolzano.it o chiama lo 0471 /441800
header lavoro 2
Anno 3 - num 3 2016
In Primo Piano
appaltilavoroNorme sugli appalti: al via le prime linee guida per le nostre cooperative!
Come noto, è stata approvata nelle scorse settimane, anche a livello nazionale, la nuova normativa sugli Appalti. Nello specifico si tratta del D.Lgs n. 50/2016, mentre, con la recente legge Omnibus Provinciale, sono state apportate modifiche alla L.P. n. 16/2015 “Disposizioni sugli Appalti Pubblici” per recepire le novità introdotte dal quadro normativo nazionale. L’iter è seguito con notevole attenzione ed interesse da Confcooperative che, con il suo ufficio legale ed i suoi esperti e rappresentanti, sta monitorando la stesura delle Linee Guida sia nazionali, sia provinciali che avranno particolare importanza nella futura applicazione della normativa, ricadendo direttamente anche sul sistema delle cooperative di lavoro. In questi giorni i referenti di Confcooperative hanno fatto il punto con il Rappresentante della Cooperazione presso il Comitato di Indirizzo e Coordinamento dell’Agenzia provinciale per gli Appalti, per condividere le linee di sviluppo delle attività attuative della legge.

Quando sarà chiaro il quadro della situazione verranno organizzate iniziative per la migliore divulgazione delle novità, che vanno ad incidere nei “mercati della cooperazione”, con particolare riguardo al nostro settore.

Dalle Cooperative
solution

La cooperazione di lavoro al servizio dei più deboli – consegnate alla ASSB 4 vetture in comodato a cura della cooperativa SOLUTION

il 10 giugno presso il Convitto di via Fago a Bolzano, il dirigente dell’ASSB-BSB Carlo Alberto Librera ha presenziato alla cerimonia di consegna dei veicoli messi a disposizione dalla Cooperativa SOLUTION. Il progetto ha permesso di mettere a disposizione dell’ASSB gratuitamente 4 veicoli che l’azienda utilizzerà per effettuare servizi di accompagnamento a favore di persone in difficoltà, anziani e diversamente abili, oltre a garantire la manutenzione delle strutture da loro abitate. Obiettivi del progetto sono inoltre la SENSIBILIZZAZIONE delle aziende locali sulla tematica delle persone con disagi fisici e non autosufficienti; la TERRITORIALITA’ che permette di aiutare persone del nostro territorio; l’AIUTO CONCRETO con un sostegno tangibile alle necessità conclamate. Soddisfazione è stata espressa anche dal Sindaco di Bolzano Caramaschi, il quale ha auspicato che tale iniziativa apra nuove forme di collaborazione tra il privato sociale e l’ente pubblico a favore delle persone più deboli.

mariogiordano

DUE NOSTRI COOPERATORI SONO “MAESTRI DEL LAVORO”

assegnate il primo maggio scorso le onorificenze delle “Stelle al Merito del Lavoro”.

Alla cerimonia hanno preso parte le massime autorità civili e militari, ma i protagonisti sono stati i lavoratori a cui è stato assegnato il riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, su segnalazione del Ministero del lavoro, sentiti anche gli uffici provinciali del lavoro. I destinatari dell’onorificenza, massimo riconoscimento nel mondo del lavoro, devono avere compito 50 anni ed avere una carriera lavorativa di almeno 25 anni. La manifestazione ha visto premiato, tra i maestri del lavoro altoatesini, un ex dirigente della cooperazione di abitazione, VITTORIO VANTI, nonché un cooperatore di lungo corso: MARIO GIORDANO, già Presidente della cooperativa Turbo Car di Laives. Mario Giordano, dopo aver iniziato nel 1960 come fattorino e successivamente contabile presso diverse ditte, nel 1984 fonda con altri soci la cooperativa Turbo Car e ne diviene il vicepresidente. Dopo 15 anni di attività viene eletto presidente, carica che ha conservato fino al 2014, mantenendo attiva successivamente la sua collaborazione fino al ritiro dall’attività. È stato anche Consigliere di Amministrazione di Confcooperative e presidente del nostro Fondo mutualistico FONASCO. Attento e scrupoloso lettore delle vicende normative inerenti il movimento cooperativo, non si è risparmiato nel criticare dinamiche che a suo giudizio andavano a scalfire la tenuta del modello cooperativo in un settore difficile come il suo, portando anche suggerimenti e proposte al vertice confederale locale, sui temi del lavoro in cooperativa, della produttività e della cultura del lavoro nel sistema della cooperazione di produzione. A lui, esempio di cooperatore dai grandi principi ed infaticabile lavoratore, vanno i complimenti e i ringraziamenti di tutti i soci della cooperativa e del movimento intero.

In breve
sicurezzalavoro

Quella della sicurezza sul lavoro è una tematica che da sempre riveste un’importanza primaria per tutti, lavoratori e dirigenti. Le norme che riguardano la sicurezza sono in continua evoluzione e negli ultimi testi provinciali si è deciso di puntare sulla sensibilizzazione delle imprese introducendo una razionalizzazione ed una semplificazione dei controlli,  segnalando eventuali mancanze e dando agli operatori un adeguato lasso di tempo per colmarle. Confcooperative Bolzano è da sempre impegnata nella sensibilizzazione delle proprie associate ed è in grado di fornire, tramite professionisti specializzati e competenti, formazione, consulenza, assistenza ed ogni altra attività necessaria a mettere al riparo tutti i soggetti coinvolti da possibili infortuni e da sanzioni previste dalla normativa. Ricordiamo quindi di verificare la propria situazione e di rivolgersi ai nostri uffici per le opportune informazioni.

 Per ulteriori informazioni scrivi a info@confcooperativebolzano.it o chiama il 0471/441800